“Fantasmi discografici/A History of Music and Ghosts” di Carlo Centemeri

L'Accademia della Bufala (Fake News Academy): Mozart. La caduta degli dei.

Fantasmi discografici

di Carlo Centemeri (apparso su www.carlocentemeri.it)

81hwdzi0x7l-_sx425_

Misteri discografici: un sapiente giornalista amico mi accenna ieri a una vicenda curiosa su cui ho fatto un po’ di indagini.

Orbene: un gruppo di fama mondiale (Zefiro) si accorge, guardando un proprio video su youtube (la “Gran Partita” di Mozart), che il sistema indica come “autore della song” un interprete diverso dal gruppo stesso, nella fattispecie “I Barocchisti lombardi” diretti da tale Jacopo De Marchis. Una rapida indagine su Amazon porta a visualizzare la reale esistenza di un’incisione, disponibile sia su CD che su digitale, della composizione incriminata incisa da questo altro interprete,

Potrebbe essere un errore del sistema, alla fine questi tool non sono fatti per la musica classica e quindi non è detto che riescano a distinguere con chiarezza un’incisione dall’altra dello stesso pezzo: strano perché l’originale non è un CD, ma una registrazione dal vivo di un…

View original post 2,424 more words

Advertisements

Appendice all’Accademia della Bufala: “Mayr, Stabat e bufale” di Carlo Vitali apparso sulla rivista «Musica» (dicembre 2017)

L'Accademia della Bufala (Fake News Academy): Mozart. La caduta degli dei.

Mayr, Stabat e bufale

apparso su «Musica» di Zecchini Editore

Or son più di tre lustri, una coppia di guastamestieri imbastì intorno a Johann Simon Mayr un romanzaccio tipo Codice da Vinci: a loro avviso il musicista di Mensdorf, auspice il diabolico barone Thomas Franz de Bassus, si sarebbe infiltrato nella cappella bergamasca di Santa Maria Maggiore per attuare da “entrista” (vecchio gergo del Komintern) il programma massimo degl’Illuminati di Baviera: abbattere la religione, la famiglia e la proprietà privata. In che modo poi? Scrivendo Messe, mottetti, salmi e affini per un totale di oltre 500 titoli… In sede musicologica la bufala è già stata ridicolizzata da studiosi come Francesco Bellotto e Paolo Fabbri, i quali – sia detto di passaggio – siedono negli organi direttivi della Internationale Simon-Mayr-Gesellschaft di Ingolstadt accanto all’ottantenne baronessa Margarete de Bassus, ultima discendente di quella nobile famiglia e principale finanziatrice di una fondazione…

View original post 411 more words

Ahimè ch’io cado: “La finta semplice di Mozart. Insinuazioni o calunnie?” di Michele Girardi

L'Accademia della Bufala (Fake News Academy): Mozart. La caduta degli dei.

Ahimè ch’io cado, n. 123

La finta semplice di Mozart. Insinuazioni o calunnie?

di Michele Girardi

Voglio dare un ulteriore esempio di quella che, a mio avviso, si definisce come «disonestà metodologica» commentando il post di Bianchini che cito sotto. Anzitutto se viene letto senza riferimenti è quasi ovvio che si recepisca la notizia come una conferma di quanto sostengono B&T sulle orme del revisionista Taboga, cioè che Mozart non abbia scritto molte delle composizione che gli vengono attribuite (quante? tutte? alcune? la Jupiter? Le nozze di Figaro? ecc.). Nel primo tomo della Caduta (a ruota libera) di B & T, che dèi non sono, l’affermazione viene provvista di un contesto: la diffidenza sorta nel 1768 alla corte viennese intorno a lui e al bimbo prodigio avrebbe obbligato Leopold Mozart a redigere e mettere a disposizione dell’Imperatore un catalogo delle opere del figlioletto dodicenne (p. 86), poi nella nota 231…

View original post 991 more words

Disinformazione musicale: “Trionfi di manipolazioni da genere ‘letterario’ ” di Mirko Schipilliti 

L'Accademia della Bufala (Fake News Academy): Mozart. La caduta degli dei.

Trionfi di manipolazioni da genere “letterario”

di Mirko Schipilliti

Il capitolo I “L’amato dagli dei” del rotolone I introduce la questione del nazismo e delle sue supposte continuità che avrebbero diffuso a macchia d’olio il mito di Mozart, distorcendo e mutilando quanto ripreso impropriamente dal libro di Levi di cui abbiamo già anticipato il cattivo uso in un precedente Ahimè.
Ora leggiamo nuovamente su Mozart che «molte delle mistificazioni, che avevano interessato la sua persona e la sua musica durante il nazismo, furono presto dimenticate» (vol. I, p. 7), come se dovessimo nascondere la polvere sotto il tappeto, questo perché si omette in realtà – e in questo sono recidivi – quanto scritto da Levi poco più sopra nel proprio libro (E. Levi, Mozart and the Nazis: How the Third Reich Abused a Cultural Icon (Mozart e i nazisti: come il Terzo Reich ha abusato di un’icona culturale)…

View original post 693 more words

“Mozart, la Massoneria e la teoria del complotto” di Piergabriele Mancuso su «Nuovo Hiram», 2017, III, pp. 34-39

L'Accademia della Bufala (Fake News Academy): Mozart. La caduta degli dei.

Mozart, la Massoneria e la teoria del complotto

di Piergabriele Mancuso su «Nuovo Hiram», Rivista quadrimestrale del Grande Oriente d’Italia, 2017, III, pp. 34-39

http://www.grandeoriente.it/wp-content/uploads/2017/11/Hiram_n3_2017_web.pdf

View original post

Novità per l’Associazione Nazionale dei Critici Musicali

L'Accademia della Bufala (Fake News Academy): Mozart. La caduta degli dei.

Novità per l’Associazione Nazionale dei Critici Musicali

L’Associazione Nazionale dei Critici Musicali rinnova le cariche per il prossimo triennio.

critici

Fra le proposte discusse, l’istituzione di un premio discografico e una maggiore presenza nella didattica e nei social media.

Il 14 novembre 2017, presso la sede degli Amici del Loggione di Milano, si è svolta l’Assemblea annuale dell’Associazione Nazionale Critici Musicali, che conta un centinaio di specialisti, liberi professionisti e iscritti all’Ordine dei Giornalisti. Il presidente Angelo Foletto ha tenuto la relazione introduttiva sintetizzando le attività associative, indicando alcuni elementi di dialogo attuali come le possibilità d’intervento didattico; l’eventualità di istituire un premio discografico distinto dall’affermato Premio della critica musicale «Franco Abbiati»; e l’urgenza di operare per una rinnovata rilevanza della professione di critico in Italia. Sintetizzando le decisioni del direttivo, è stata confermata l’edizione dell’Annuario ANCM con una campionatura ampia e selezionata di recensioni dei soci.

A proposito del coinvolgimento…

View original post 192 more words

“Figaro L’Aria della Contessa di Trombetta, Bianchini e Newman” di Artifex

L'Accademia della Bufala (Fake News Academy): Mozart. La caduta degli dei.

Figaro L’Aria della Contessa di Trombetta, Bianchini e Newman

di Artifex apparso su www.musica-classica.it

Il 22 giugno 2008 è uscita la pubblicazione sul web (autofinanziata) del libro Figaro L’aria della Contessa dei musicologi italiani Anna Trombetta e Luca Bianchini. 228 pagine in italiano e inglese per dimostrare che Mozart ha copiato il Recitativo accompagnato E Susanna non vien e l’aria Dove sono i bei momenti da un singspiel tedesco risalente – a loro avviso – al 1785 e cioè un anno prima della stesura del Figaro da parte del Genio Salisburghese. Le fonti per il loro studio sono solo tre copie manoscritte dell’opera (nessun autografo del compositore è preso in considerazione) e sono:

1. un Singspiel intitolato “Le nozze di Figaro / Atto I / Die Hochzeit des Figaro” (il frontespizio della pagina interna recita: “Le nozze di Figaro / Commedia per Musica /in Quattro Atti / del Sig.re Wolfg…

View original post 3,728 more words